ASPETTI LEGALI

VI CONSIGLIAMO
1

Per richiedere un processo di maternità surrogata è molto importante tenere conto dei diritti di tutte le parti coinvolte, oltre a quelli dei minori nati, è fondamentale per evitare possibili problemi che possono verificarsi durante il processo. Ecco perché FERTYSURROGACY collabora con uno studio legale specializzato che vi fornirà supporto legale in ogni momento del processo.

Per salvaguardare i diritti di tutte le parti interessate, se ci rechiamo in un paese come il Messico che ha una normativa specifica, è importante definire in dettaglio alcuni aspetti fondamentali come quelli riportati di seguito:

  • Valutazione psicologica preventiva dei genitori in tutti i modelli familiari
  • Nel caso di coppie eterosessuali, bisogna presentare un certificato medico che specifichi la causa per cui la donna non può rimanere incinta o portare a termine una gravidanza.
  • Specificazione dei diritti e degli obblighi delle parti interessate
  • Contratto di assicurazione sanitaria e protocollo d’azione in determinate circostanze quali: malformazioni o malattie gravi riscontrabili durante i primi mesi di gravidanza, decesso di uno dei genitori committenti o della madre surrogata nel corso della gravidanza
  • Contratto debitamente dettagliato che lega le parti interessate (centro di fertilità, genitori ordinanti, madre surrogata ed eventualmente il rispettivo coniuge)
  • Supporto legale per effettuare la filiazione
  • Difesa di ogni modello familiare – Accessibilità delle persone o dei modelli familiari che possono avvalersi di queste tecniche di riproduzione assistita
  • Protocollo di selezione delle potenziali madri surrogate supervisionato da equipe mediche (controllo psicologico, controllo medico, studio dell’ambiente familiare e sociale, e certificato casellario giudiziario privo di precedenti penali)
  • La madre surrogata deve aver avuto almeno un parto con successo, non aver subito più di un parto cesareo e in generale essere in buona salute per procreare
  • I nostri avvocati si occuperanno di accompagnarvi alle ambasciate/consolati
Eseguire un processo di maternità surrogata a Cancun è legale, la legge non lo vieta né lo protegge. Può essere eseguito senza alcuna complicazione.
RACCOMANDAZIONI ALLA FUTURA FAMIGLIA
1

Prima di iniziare il processo nei paesi terzi, è necessario conoscere nel dettaglio le garanzie legali offerte da ciascun paese per poter scegliere quello che ci offre la maggiore sicurezza e fiducia a seconda del caso da trattare e/o il modello di famiglia a cui apparteniamo. Inoltre, si dovrebbe anche conoscere correttamente il modo in cui, una volta completato il processo, sarà riconosciuta la filiazione e la nazionalità del bambino -lavoro che svolgiamo per le famiglie.

Per questo, vi offriamo l’opportunità di essere assistiti da uno specialista, gratuitamente e senza impegno. Tutte le consulenze sono confidenziali..

REQUISITI

A differenza di altri paesi, la legge in Messico permette a tutti i modelli familiari di realizzare un processo di maternità surrogata.

FILIAZIONE

La filiazione è un documento legale con il quale viene determinata la paternità del bambino da parte dei genitori committenti ed elimina qualsiasi diritto della madre surrogata e del suo eventuale coniuge, per/con il bambino.

LEGISLAZIONE

Ai fini legali, ciò che conta è dove viene firmato il contratto, dove risiede la madre surrogata e dove ha luogo la nascita. Pertanto, le persone che vivono in un paese in cui il contratto è nullo possono beneficiarsi delle politiche dei paesi dove è permesso, come nel caso del Messico.

…CANCÚN, UN SOGNO CHE SI REALIZZA